ASSOCIAZIONE CORALE CARIGNANESE
Sito ufficiale

Il maestro


Nato a Torino il 21 ottobre 1964, il M° Ettore Galvani inizia la sua attività curando la direzione artistica del coro Voci Nuove con organico di 90 elementi tra i 7 e gli 11 anni (1980-1983).

Nel 1983 fonda il Gruppo Corale S. Valfrè, coro da camera composto da 20 elementi con repertorio rinascimentale-barocco.

Nel 1984 durante il servizio militare diventa direttore del coro della Brigata Alpina Taurinense dove rimarrà in carica per nove mesi.

Nel 1986 sostituisce il M° Ravizza, docente diplomato al conservatorio di Torino, nella direzione della Corale Carignanese, dal 1989 al 1991 ricopre la carica di Segretario Regionale e responsabile per la provincia di Torino in seno all'Associazione Cori Piemontesi; fino al 1997 è consulente esterno del Coro della Brigata Alpina Taurinense.

Nel 1999 pubblica con i tipi della Daniela Piazza Editore il volume Canti popolari Piemontesi - dal Piemonte all'Europa, un'analisi sulla storia e la diffusione di quattordici canti popolari preceduta da una introduzione storica sull'evoluzione degli studi condotti dai vari ricercatori a partire dai primi anni del '700. Successivamente nel giugno del 2000, con lo stesso editore, cura la stesura di Bravi Soldà, Canti della Prima Guerra Mondiale, una raccolta di dodici canti della tradizione alpina sullo sfondo del primo conflitto mondiale, arricchita da cartoline del periodo.

La collaborazione tra l' Editore, la Corale e il Maestro continua con la raccolta pubblicata nel 2003 Canti popolari Piemontesi Vol. II dal Piemonte all'Europa sottotitolato SON TRE RE Canti Natalizi della tradizione popolare. Nel 2007, dopo la stampa della II edizione del primo volume, alla 20° edizione della Fiera del Libro di Torino viene presentato il III volume dei Canti popolari Piemontesi - dal Piemonte all'Europa sottotitolato A la matin bonora, Canti del lavoro e del carnevale.

La nuova antologia tratta dei canti tipici del territorio cittadino storicamente dedito alla tessitura, nonché della produzione dei canti dello storico carnevale carignanese di inizio novecento.

Nell'ottobre 2009 è stato insignito dall'AERCO, Associazione Emiliano Romagnola Cori, con il Premio Nazionale MARIO FONTANESI con la motivazione: “Ricercatore instancabile di cultura popolare dotato di notevole sensibilità e profonda conoscenza della cultura corale, confeziona prestigiose raccolte di saggezza popolare. Ispirato sempre da un attento studio della comunicazione dei contenuti, contribuisce con il suo operato ad elevare il prestigio della coralità italiana”

Nell'aprile del 2010, in relazione al premio ricevuto, è stato chiamato dalla Presidenza dell' Associazione Cori Piemontesi (ACP) a coordinare la ricerca storica ed etnomusicale sul territorio piemontese dei brani che andranno a formare il terzo volume della collana Voci & Tradizioni nonché a curare l'introduzione etnomusicale dello stesso volume anche sotto il profilo glottologico delle parlate presenti sul territorio pedemontano. È stato altresì chiamato a ricoprire la carica di Consigliere per la provincia di Torino in seno al Comitato Direttivo della stessa ACP. Nel 2011 va a ricoprire l'incarico di Vicecapo Redattore della rivista Voglia di Coro.

Il 4 dicembre del 2010, nell'ambito dei concerti itineranti di ITALIA 150, della cui manifestazione ha interamente curato l'organizzazione, ha presentato in anteprima la sua IV raccolta. L'antologia, titolata VESTÌ DA MELITAR, 1821-1918 dal Risorgimento alla Prima Guerra Mondiale, tratta canti diffusi nell'arco di un secolo a partire dai primi moti insurrezionali piemontesi. Continuando lo studio sulle tradizioni orali sta lavorando alle bozze della Va e VIa raccolta che illustreranno rispettivamente i Canti di Regime e Resistenza nel periodo 1919-1945 e le serenate del Piemonte Romantico a cavallo tra XVIII e XIX sec.

È consulente musicale del Borgo Medievale - Fondazione Torino Musei per la quale ha curato i concerti, nel 2011 e 2012, dell'evento Noël, Canti di Gioia dal Medioevo, una rassegna corale effettuata al Borgo Medievale di Torino sui Noël natalizi francesi del XV secolo in collaborazione con l'università di Torino; nel 2013 ha curato l'evento Molte voci, un solo canto, rassegna corale dal gregoriano al madrigale.

Ha insegnato Storia, Diffusione e Pratica del Canto Popolare Piemontese all'Università della Terza Età nelle varie sezioni di Torino. Tiene corsi di didattica popolare nelle scuole elementari (primo e secondo ciclo) e nelle scuole medie inferiori ed inoltre corsi di etnomusicologia presso associazioni culturali.

Scrive articoli sull'argomento su riviste regionali e nazionali.

Dal 1° Ottobre 2012 è Presidente dell'Associazione Cori Piemontesi.